Rat race

Running

Thursday, September 4, 2014

Dialogo neuronale

"Dieci righe. Diecirighe. D-i-e-c-i-r-i-g-h-e. DIECI RIGHE! Non undici, non nove, DIECI! Non un paragrafo, non una storia breve, non un racconto, non un romanzo, non un pamphlet, non la Bibbia, ma dieci righe. Dieci. Uno più nove o nove più uno. Quante batturte ci sono in dieci righe?" "Dipende." "Giusto!"Allora sarò più specifico:dieci righe Times 12, perchè Times 10, o Helvetica 12 o Verdana 12, magari in grassetto, non mi emozionano. Dieci righe in Times 12. " "Interlinea?" "Scusi?" "Interlinea! ""Non capisco..." "Dieci righe times 12 ok, ma l'interlinea?" "Non so...faccia lei!" "Ma insomma avrà lei, mio caro sedicente blogger di tipo sedicente letterario una pur vaga idea di che interlinea desidera per i suoi POST? O si scrive POSTS?" "Non ci ho mai pensato...non so, interlinea 1?" "Mmmhhh...banale!" "Interlinea 1.5?" "Mmmhhh...provincialotto!" "Interlinea 2! 2 e mezzo!" "Esagerato! Cafone ! Si, si, cafone!!!" "Ma allora faccia lei, mi scusi!" "Va bene, vaaa bene, ho capito...come al solito...faccio io: Times 12 interlinea 1.5. Che tristezza! Che grigiore! E queta è letteratura da blogsfera? O blogspera? Ah, ah..." "Lei è un cretino!" " E lei un incapace, grigio, inutile blogger che non blogga un bel niente o come dite voi giovani d'oggi UN CAZZO DI NIENTE!"
"Elegante come una puttana tedesca!" "Che eloquio da trivio! Lei mi ricorda  Henry Miller prima di diventare Henry Miller." "Lei invece mi ricorda Bukowski, non quello di "Post Office", ma quello di "Diario di un vecchio sporcaccione"!" "Lei, invece lei...mi ricorda il Bukowski di "Confessioni di un codardo"!" Ma perchè?"" Perchè lei, mio caro, ha paura di scrivere! Ecco qual'è la verità! Vigliacco!"
"Ma no! Io voglio scrivere almeno DIECI righe al giorno!" "Certo, certo, come no!" "Ma si , le dico di si!" "Ma mi faccia il piacere!" "Ma me lo faccia lei!" ..."Che fa? Si è offeso?...non volevo dire vigliacco...ecco...poco coraggioso al più!...su, la prego, non faccia cosi! Dica qualcosa, mi insulti almeno!...la prego...giuro che non dirò più nulla sulle sue manie da scrittore...non volevo dire manie...insomma...ha capito...ma, per favore, dica qualcosa...non sopporto il silenzio di questo posto...siamo gli ultimi due neuroni rimasti qui dentro...per favore...un pò di solidarietà! La prego, dica qulacosa, qualsiasi cosa!" "No!".